Now Playing Tracks

Ridi, ridi fino a che non ti fa male la bocca.
Incominci a piangere, e l’afflusso di pensieri ti assale, come un aggressivo mostro, pronto consumarti e a rigenerarsi con la tua paura.
Ridi, tanto, ma poi ti chiedi se ridi perché sei felice, o perché vuoi nascondere la tua tristezza.
E le domande aumentano, come il crescere dei vestiti sulla sedia accanto al tuo letto, e non finiscono più.
Ti scoppia la testa, piangi, perché è l’unica azione che riesce a descrivere il tuo stato d’animo.
laragazzachenonriuscivavivere (via laragazzachenonriuscivavivere)

(Source: crolliamocomegrattacieli)

We make Tumblr themes